GRAFICA & FUMETTO

Il fumetto è all’apparenza un mezzo di comunicazione abbastanza recente e dedicato esclusivamente al pubblico dei più giovani. Ciò non è vero, almeno non del tutto. Il linguaggio usato per la creazione di una storia a fumetti ha radici molto antiche e sicuramente antecedenti alla creazione della scrittura. Soltanto la sua definizione nella parola “fumetto” è giovane di 150 anni.

In sé il fumetto è una raccolta di discipline ben più note e ben più stimate (pittura, video, narrazione, scrittura, documentazione storica). Il fumetto è un mezzo dalle molteplici possibilità e non solo un media “leggero” per gli infanti, gli adolescenti e gli affetti dalla sindrome di Peter Pan. Il fumetto è “anche” per i più giovani. Il fumetto è un mezzo senza età.

LINGUAGGIO E STORIA DELLA NONA ARTE:

Anche chiamata la nona arte, il fumetto è mezzo espressivo che raccoglie una moltitudine di diverse discipline creative e artistiche. In particolare ci si concentrerà su alcuni aspetti di questo linguaggio come la costruzione di una storia e le regole narrative di base per riuscire a narrare in maniera adeguata un racconto, le basi di disegno e le diverse inquadrature utilizzate a livello narrativo ed emotivo, l’analisi delle espressioni facciali e del linguaggio corporeo, la giustapposizione delle vignette di una o due pagine e i tempi di narrazione, le regole tipografiche e l’attuale sistema editoriale italiano e mondiale. 

Obbiettivi:

  • Comprensione del significato e del mezzo fumetto. 
  • Introduzione storica delle origini del mezzo, della sua storia, della sua evoluzione degli ultimi 120 anni e dei cambiamenti che attualmente il mezzo sta subendo. 
  • La trasposizione sui tablet, le possibilità di internet, le nuove applicazioni mediante ad altri mezzi affini al fumetto.
  • Realizzazione di una breve storia di una o due pagine di un fumetto con una sceneggiatura uguale per tutti per comprenderne lo schema base, il linguaggio, la semiotica e il ritmo di lettura.

Temi: Creazione collettiva di una breve storia a fumetti compresa la documentazione, bozza, storyboard, sceneggiatura, il disegno nelle sue varie fasi, la riproduzione.

Destinatari: formatori, studenti, studiosi di scienze sociali

Spazio e materiali: sala media con accesso a proiettore

Durata minima: 12 ore

IL DIARIO DI VIAGGIO ED IL GRAPHIC JOURNALISM:

Sin dall’alba dei tempi l’essere umano ha avuto la tendenza di documentare la propria esistenza. Dai disegni rupestri alla Colonna Traiana. Ai giorni nostri, ognuno, può documentare nel suo piccolo il proprio vissuto tramite la scrittura, il diario, il collage, il disegno, il blog, le pubblicazioni, il video, l’audio. In questo ciclo di lezioni si affronterà nella fattispecie il “come tenere un diario” personale e/o documentaristico. Quali sono le premesse e i metodi di documentazione, quali i mezzi per la realizzazione. 

Obbiettivi:

  • Mostrare all’utente il giusto processo per una documentazione personale e/o impersonale. 
  • Apprendere le varie tecniche di scrittura, disegno, illustrazione materiale e/o virtuale. 
  • Comprensione dello scopo del giornalismo grafico e delle sue implicazioni socio-morali. 
  • Mettere in gioco la propria esistenza ed il proprio vissuto
  • Realizzazione di un piccolo diario di viaggio e/o di vita vissuta.
  • Inoltre verrà illustrata una panoramica di esempi di carnet di viaggio e di graphic journalism (Spiegelmann, Sacco, Zograf, Longhi).

Temi: tecniche di documentazione, metodologia del mezzo e di giusta osservazione tramite esercizi pratici, piccole basi di semiotica.

Destinatari: formatori, studenti, studiosi di scienze sociali

Spazio e materiali: sala media con accesso a proiettore

Durata minima: 12 ore

TECNICHE VISIVE DI AGEVOLAZIONE LINGUISTICA:

Tramite una prima infarinatura sul fumetto e sulle basilari regole della grafica (le discipline non discostano tra di loro, anzi, si integrano) si butteranno le basi per vari esercizi didattici per imparare meglio la lingua corrente o la seconda lingua. 

Obbiettivi:

  • Partendo dalle basi della creazione di una storia narrata tramite la giustapposizione di immagini, il mezzo fumetto, che comprende varie discipline narrative, diventa un ottimo mezzo per agevolare la comprensione della lingua italiana ai ragazzi stranieri appena arrivati in Italia. 
  • Questo corso è adatto anche alla comprensione della seconda lingua.
  • Verranno illustrati vari esercizi tramite il disegno, la creazione di dialoghi, giochi di comunicazione, sempre con lo scopo di attirare la curiosità degli utenti interpellati.
  • Realizzazione di uno o più esercizi illustrati per comprenderne lo schema e la loro fattibilità.

Temi: Creazione e ragionamento sugli esercizi didattici in relazione alla grafica e al fumetto

Destinatari: formatori, studenti, studiosi di scienze sociali

Spazio e materiali: sala media con accesso a proiettore

Durata minima: 12 ore

I SEGNI DELLA POLITICA:

Tramite l’analisi e la conoscenza storica dei simboli (semiotica) e della loro potenza comunicativa e l’analisi di messaggi (slogan), si potrebbe riconquistare la curiosità dei più giovani verso un argomento divenuto sempre più astratto e lontano: il linguaggio politico. 

Al di là delle parti, è importante capire quali valori e principi sono insiti nei simboli e nelle parole della politica, per comprenderne fino in fondo il significato e reagire in modo consapevole alle derive propagandiste, arrivando a padroneggiare questo linguaggio per poter poi esprimere in modo efficace le proprie istanze.

A partire da una discussione condivisa i partecipanti si alleneranno a un simbolo in maniera corretta ed abbinarvi un corretto slogan.

Un modo per dare voce anche a chi non ha sufficiente esperienza per comprendere la politica, ma che rappresenta il nostro futuro.

Obbiettivi:

  • Implementare la coscienza politica dei giovani in un momento storico dove la politica ha perso molta credibilità e risulta difficile riconoscere i valori che muovono le scelte che ci coinvolgono tutti.
  • La realizzazione di motti, slogan politici ad opera dei partecipanti tramite la discussione e la giusta scelta di simboli. 
  • Analisi delle parole e dei segni. 
  • Realizzazione di un manifesto politico e/o emotivo. 
  • Nel corso verranno insegnate anche le regole base di grafica e di scelta del giusto tipo di scrittura (la font).

Temi: brainstorming sul “essere politico”, sul come fare politica, sul partecipare attivamente tramite il disegno, la grafica, la semiotica e la scrittura. Panoramica delle tecniche di marketing virale, sia virtuale che locale.

Destinatari: studenti, studiosi di scienze sociali

Spazio e materiali: sala media con accesso a proiettore

Durata minima: 12 ore